Mandiamo il difensore a fare un giro !

Molti giocatori usano i termini “adescamento” e “deviazione” per indicare la stessa cosa. In realtà c’è una sottile differenza tra questi due tipi di sacrifici.

In un sacrificio di adescamento, un pezzo avversario viene attratto verso una determinata casella.

Invece in una deviazione, il pezzo avversario viene allontanato da una determinata casella.

Quindi in una deviazione, non conta veramente dove viene mandato il pezzo avversario, fintantoché non sia in grado di svolgere il precedente compito difensivo.

1) Mossa al Bianco

  1. Ag4! guadagna materiale dopo 1…Axg4 2. Txc2. L’alfiere nero è stato allontanato, cioè “deviato” dalla difesa della torre c2.

 

2) Mossa al Bianco

1.Cd7+ è un attacco doppio vincente a re e donna. Alla mossa 1….Axd7 segue infatti 2. Dxf7# (matto!) – l’alfiere e6 viene “deviato” dal suo fondamentale compito difensivo a protezione della casa f7.

3) Mossa al Bianco

Invece di cambiare una torre in a7, il Bianco cattura con 1.Txf8! e allontana l’altra torre nera dalla difesa della torre a7. Segue ora 1…Txf8 2.Txa7 e il Bianco ha guadagnato un pezzo.

4) Mossa al Bianco

Questo buon vecchio trucco continua a mietere vittime: 1.Td8+! Rg7 (se 1…Txd8, allora 2.Dxc4) 2. Txc8 e il Bianco guadagna una torre.

5a) Mossa al Bianco

Entrambi gli schieramenti dispongono di forti attacchi (1.Txf7? consente 1….Dxb2# e matto). La deviazione messa in opera dal Bianco è spettacolare: 1.Td8+ (5b) (se 1….Dxd8, 2.Txf7)

5b) Mossa al Nero

In caso di 1….Axd8, 2.Ag7+! che mostra il motivo per cui è stato deviato l’alfiere: 2. …Txg7 3. Tf8+. Il Bianco dà matto anche dopo 2…..Rg8 3.Axe5+ Rf8 4.Dxg7#

Collegamenti utili