FSI

Chiarimenti sul protocollo anti Covid: per giocare i tornei basta il green pass semplice

Dopo le novità introdotte dal decreto legge del 26 novembre 2021, n.172, che ha istituito il cosiddetto super Green Pass in vigore dal 6 dicembre, sono arrivati i chiarimenti del Dipartimento dello Sport che ne ha valutato l’applicazione alle manifestazioni sportive.

Ebbene, il Dipartimento dello Sport comunica che il super Green Pass, in zona bianca o gialla, non trova applicazione ai fini della pratica sportiva, sia essa svolta all’aperto che al chiuso.

Pertanto, anche per le attività scacchistiche, ad esempio il gioco libero al circolo, si conferma, per le zone bianca e gialla, la necessità di possedere solo la certificazione verde base (che si ottiene grazie alla vaccinazione, alla guarigione, o a un tampone negativo).

In zona arancione, invece, l’accesso a luoghi al chiuso per la pratica sportiva è consentito ai soli possessori di certificazione verde rafforzata (che si ottiene solo con la vaccinazione o la guarigione).

Analogamente, per i tornei, ai giocatori, agli organizzatori, alla direzione di gara, ai dirigenti FSI regionali o nazionali, è richiesto solo il possesso della certificazione verde base.

E questo vale sia per gli eventi riconosciuti di preminente interesse nazionale (che si possono svolgere qualunque sia la condizione epidemiologica del territorio) sia per tutti gli altri eventi non rientranti tra i primi (che possono svolgersi solo in zona bianca e in zona gialla).

La verifica del possesso della certificazione verde va effettuata ad ogni accesso. (Faq n. 23 Dipartimento dello Sport), quindi ogni giorno in caso di tornei su più giorni.

Sono ovviamente esenti dall’obbligo di Green pass i ragazzi con meno di dodici anni e coloro che non possono vaccinarsi per motivi di salute, purché siano in possesso di un certificato medico che ne attesti l’esenzione.

La presenza di pubblico, ove gli spazi disponibili lo consentano, è consentita solo agli spettatori possessori di certificazione verde rafforzata, indipendentemente dalla classificazione della zona.

Per la gestione degli spettatori, vanno rigorosamente rispettate le indicazioni delle Linee guida per la organizzazione gli eventi sportivi aggiornate il 3 dicembre 2021.

In attesa di ulteriori indicazioni e chiarimenti, per la partecipazione di atleti stranieri ai tornei di preminente interesse nazionale al momento ci si deve attenere alle indicazioni dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 dicembre 2021 e, per le parti non modificate da questa, alle indicazioni dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 22 ottobre 2021.

Qui potete scaricare il documento in formato PDF

Chi siamo GIUSEPPE GERVASI

Nickname: VASTALO.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: